Arrow
Arrow
Slider

Intro

NURAGICA. IL PIU’ SORPRENDENTE VIAGGIO NEL TEMPO FRA RICOSTRUZIONI E REALTA’ VIRTUALE

Dopo il grande successo della prima edizione, nell’estate 2017 al Museo Archeologico di Olbia con migliaia di visitatori fra stranieri, italiani e sardi provenienti da ogni parte dell’isola, il 4 Gennaio 2018 NURAGICA RITORNA con una nuova edizione straordinaria nella città di Sassari.

NURAGICA si arricchisce di nuove installazioni, allestimenti e ricostruzioni: il tutto sempre basato su un solido approccio scientifico grazie alla collaborazione di uno staff di archeologi competenti e specializzati nella divulgazione. Il tutto coronato dall’emozionante esperienza finale della Realtà Virtuale Immersiva.

Realtà Virtuale

Nuragica è anche un viaggio oltre il tempo e lo spazio.
Un’esperienza coinvolgente e interattiva capace di far entrare in contatto il visitatore con scenari virtuali rievocativi dell’epoca Nuragica.
Immergendosi completamente sarà come camminare all’interno di un villaggio di 3500 anni fa!

La Location

La nuova location è l’antico “Ex Convento del Carmelo”.
La sua posizione centrale nel cuore della città vecchia, l’accessibilità anche ai visitatori diversamente abili e alle famiglie con bambini, sono caratteristiche che ne fanno la cornice ideale per questa emozionante esperienza culturale.
La struttura, con ingresso dall’Archivolto del Carmine angolo viale Umberto, si trova a due passi dal Ponte e dalla Fontana del Rosello, tra l’antico quartiere del Centro Storico e quello di Cappuccini.

La Mostra

NURAGICA fa rivivere i protagonisti dell’età nuragica!

L’evento, costruito attorno alle vicende del popolo che in Sardegna diede vita alla più importante civiltà del Mediterraneo occidentale dell’età del bronzo,per la prima volta integra al percorso museale elementi innovativi di Edutainment, modalità divulgativa centrata sull’emozione e sull’intrattenimento.
Le immagini, le ricostruzioni di ambienti in scala reale, le riproduzioni ingrandite dei bronzetti, degli abiti nuragici e delle armature permettono a chi visita NURAGICA un’immersione totale in un mondo di 3500 anni fa!

Unica nel suo genere per l’integrazione tra cultura, storia, turismo e innovazione tecnologica, Nuragica grazie al suo percorso didattico,  a moderne modalità di storytelling e al tour guidato svela curiosità inedite che valorizzano i siti archeologici disseminati in tutto il territorio sardo.

La civiltà Nuragica

L’età nuragica è certamente il momento più importante della preistoria della Sardegna, quello che ha lasciato il maggior numero di testimonianze, con 8000 nuraghi, circa 800 tombe di giganti, oltre 40 pozzi e fonti sacre, centinaia di manufatti in bronzo, vasi, ornamenti, statue.
La civiltà nuragica si sviluppa nell’età del bronzo, dal XVII secolo a.C. fino ad una graduale trasformazione, che porterà alla sua scomparsa nel corso dell’età del ferro.
Prende il nome dai nuraghi, torri semplici o organizzate in monumenti complessi, che costituivano un sistema di controllo del territorio.